BLOG

Costellazioni Familiari

Domenica 30/9 dalle 14.30 alle 18.00

Uno straordinario metodo, sviluppato dallo psicoterapeuta tedesco Bert Hellinger e diffuso in buona parte del mondo, per portare alla luce e risolvere le dinamiche inconsce e i blocchi relativi al rapporto di coppia, alla famiglia, alla sessualità o legati al lavoro, al successo, al denaro e alla salute.


Samanta Russo

Sono nata a Milano nel 1974 e dal 2003 mi avvicino al metodo delle costellazioni familiari di Bert Hellinger che mi aiuterà a comprendere meglio le dinamiche in seno alla famiglia, contribuendo così al mio sviluppo personale e professionale.
La straordinaria validità del metodo mi spinge a saperne di più per apprenderne il funzionamento e divulgarne la conoscenza.
Conseguo quindi l’attestato di partecipazione al corso di facilitatore in costellazioni familiari di luce condotto da Kamin Silvia Brambini che mi consentirà di applicare la visione sistemica anche in ambito professionale.

Nel 2011 acquisisco il primo livello di Reiki e continuo, anche grazie a tale prezioso strumento, nel percorso del risveglio che mi porta ad una grande trasformazione interiore.
Nel 2012 sorge il desiderio di ampliare ulteriormente le possibilità di applicazione del reiki sicchè conseguo l’attestato per il secondo livello.
Successivamente, nel 2015, acquisisco il Master di Reiki che mi da l’onore di poter trasmettere questa tecnica di guarigione.
Nel novembre 2017 partecipo ad un corso di channeling e ancor prima ad uno di psicodinamica conseguendo le relative attestazioni.
Credo fermamente nel risveglio personale e nel fatto che si possa vivere in armonia e sono onorata di poter condividere la mia esperienza con le persone che incontro e che tanto mi insegnano ogni giorno.


PER PARTECIPARE è FORTEMENTE CONSIGLIATA LA PRENOTAZIONE scrivendo a: info@coralma.it oppure chiamando il 389.8919541

Coralma – Benessere e Movimento
Via Asiago 24, Milano
(a 300mt da MM1 Gorla)
info@coralma.it
389.8919541

affiliata CSEN – Ente di promozione sportiva riconosciuto dal CONI.

Lascia un commento